All Posts By

compolab

Attestato di benemerenza per Compolab

By | News

Abbiamo ricevuto dall’Amministrazione Comunale di Cecina un attestato di benemerenza per aver prodotto gratuitamente, durante il periodo lock-down per l’emergenza COVID-19, valvole e altri accessori per l’adattamento delle maschere “Decathlon” alle necessità ospedaliere per le terapie sub intensive.

Questo riconoscimento ci inorgoglisce, per aver contribuito con una piccola cosa agli enormi sforzi, profusi dalle strutture sanitarie e della Protezione Civile, per arginare la condizione di grande emergenza creatasi e che, ovviamente, speriamo tutti di non dover mai più rivivere.

Combattiamo il Covid-19.
Andrà tutto bene!

By | News
Le nostre stampanti 3d al lavoro h24 ! Supportiamo gli amici di FABBRICA 3D per una consegna gratuita alla Protezione Civile di 600 kit di “charlotte valve”, per le necessità dei presidi ospedalieri di Cecina Livorno e Pisa.
Orgogliosi !

RIAPERTURA DEL BANDO R&S REGIONE TOSCANA

By | News

Investimenti in ricerca e sviluppo, con particolare riguardo a quelli coerenti con la strategia 4.0, delle imprese appartenenti al sistema manifatturiero toscano per contribuire a recuperare il gap tecnologico con le altre regioni innovative d’Europa. In linea con la “Strategia di Ricerca e Innovazione per la Smart Specialisation in Toscana”, saranno finanziati progetti di ricerca e sviluppo legati alle priorità tecnologiche e agli ambiti applicativi indicati dalla RIS3 (Fabbrica Intelligente; ICT e Fotonica; Chimica e Nanotecnologie).

Il bando finanzierà progetti di investimenti in R&S, market oriented e prossimi alla fase di applicazione e di produzione, che prevedano un alto grado di innovazione (realizzazione di prototipi, linee pilota e azioni di validazione precoce dei prodotti).
“ricerca industriale”: acquisizione di nuove conoscenze e capacità, dall’altra,

“sviluppo sperimentale”: utilizzo delle conoscenze e capacità esistenti per sviluppare nuovi prodotti, servizi e processi.

Struttura Bando:

Il bando sarà a fase unica e si comporrà di due bandi distinti:
Bando 1. Progetti strategici di ricerca e sviluppo – da 1,5 a 3 milioni di costo totale ammissibile del progetto Bando 2. Progetti di ricerca e sviluppo delle MPMI – da 150.000 a 1,5 milioni di costo totale ammissibile del progetto…   Leggi tutto

Compolab ha realizzato per Meoni e Bartoletti una cella robotizzata impiegando i robot Motoman MS80W II a sei assi

By | News

Articolo estratto dalla rivista "Automazione Oggi" di Novembre/Dicembre 2019

Nata nel 2010 a Livorno, Compolab è un’azienda gio- Creazione della cella robotizzata
vane e dinamica che opera in molteplici campi: dalla progettazione e dal design 2D/3D alla modellazione e simulazione strutturale e fluidodinamica, dalla progettazione idraulica, elettrica ed elettronica allo
sviluppo software. È attiva anche nella realizzazione del dimostra- tore e/o prototipo e nella fornitura del prodotto industrializzato in pre-serie e fornisce interamente macchine speciali per prove e test, nonché stazioni per l’automazione e per la robotizzazione di processo.
Tra i principali clienti di Compolab figurano player internazionali del comparto automotive a due, tre e quattro ruote, del trasporto ferroviario e dell’energia, senza dimenticare il settore della difesa e quello dell’aerospace. Collabora anche con micro, piccole e medie imprese (Mpmi) di varia provenienza, con i più importanti centri di ricerca italiani e internazionali e con parchi tecnologici. L’approccio dell’azienda verso ogni attività si contraddistingue
per lo spirito di appartenenza, la condivisione degli obiettivi, l’at- tenzione, la qualità del lavoro e il rispetto dei tempi, per garantire ai clienti un servizio qualitativamente elevato, efficace e con costi sempre competitivi.
Forte dei propri valori e della propria mission aziendale, Compo- lab ha messo la propria esperienza a disposizione della società Meoni e Bartoletti, nota a livello nazionale nell’ambito del trat- tamento galvanico. Da sempre Meoni e Bartoletti si pone come punto di riferimento nel panorama dei fornitori nazionali e inter- nazionali del trattamento galvanico e nelle varie lavorazioni mec- caniche nei settori auto, moto, movimento terra e in tutti quei campi in cui sono richiesti elevati standard qualitativi. La società aveva la necessità di automatizzare alcune fasi del trattamento galvanico di componenti per il settore automotive, per sgravare gli operatori dalle mansioni più pesanti, ripetitive e rischiose. Per questo si è rivolta a Compolab.
lotti in lavorazione e settare automaticamente le funzioni del tool e del robot in funzione del codice disegno. Infine, la sen- soristica è stata ideata per ridurre al minimo le operazioni di manutenzione e consentire di rispettare le linee guida per la cer- tificazione I4.0 della stazione.
Una scelta azzeccata
Grazie a una pluriennale partnership con Yaskawa, Compolab è stata in grado di realizzare per Meoni e Bartoletti una cella robotizzata impiegando i robot Motoman MS80W II a sei assi. Il punto di forza della stazione è l’utilizzo di un solo sistema di puntamento e misurazione laser con cui i robot Yaskawa sono in grado di gestire in maniera completamente automatica tutte le fasi del ciclo di lavoro, mediante particolari algoritmi di proprietà di Compolab. Non solo, Compolab ha affiancato la società Meoni e Bartoletti nelle diverse fasi di ricerca e attuazione dell’innova- tivo progetto; inoltre, con Yaskawa ha interamente progettato la stazione robotizzata allo scopo di movimentare gli alberi di trasmissione. I robot Yaskawa effettuano la presa dei pezzi dal cassone e successivamente li rilasciano su una cestelliera inox per vasche di galvanizzazione. I pezzi vengono poi scaricati nel cassone dei prodotti finiti, dopo che il ciclo di trattamento su- perficiale in vasca è stato portato a termine. Sull’end-effector
Compolab ha realizzato per Meoni e Bartoletti una cella robotizzata impiegando i robot Motoman MS80W II a sei assi
del robot sono stati installati tutti i sistemi di attuazione, il laser di scan- sione pezzi che rappresenta a tutti gli effetti il sistema di riconoscimento dei pezzi stessi e, infine, l’insieme delle servovalvole pneumatiche per ridurre al minimo necessario il ca- blaggio del tool di presa. La pinza che effettua la presa è dotata di un sistema di immagazzinamento costi- tuito da otto alberi. In questo modo è possibile ridurre il tempo ciclo pas- sivo di movimentazione verso i punti di carico e rilascio.
Grazie alla stazione robotizzata è possibile gestire tutti i codici disegno con variabilità del diametro da 18 mm a 32 mm e lunghezza compresa tra 350 mm e 720 mm, senza alcun cambio di utensile sul robot da parte dell’operatore. Le informazioni rela- tive al lotto di produzione vengono trasferite tramite un PLC e un lettore barcode alla stazione robotizzata, in modo da gestire la tracciabilità dei
La scelta di utilizzare robot Motoman MS80 W II di Yaskawa si è rivelata particolarmente adatta per la loro elevata velocità, la loro flessibilità e il loro particolare design, estremamente aerodina- mico. Inoltre, a questa tipologia di robot si possono affiancare altri robot in modo da eliminare la presenza di più stazioni di lavoro creandone una sola, accorciando in tal modo considerevolmente le linee di lavoro.

La legge di bilancio 2020 in Gazzetta Ufficiale, ecco i testi definitivi delle misure per le imprese (fonte INNOVATION POST)

By | News
E’ stata pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 304 del 30 dicembre 2019 il testo finale della legge di bilancio, la legge n. 160  del 27 dicembre 2019 che entrerà in vigore l’1 gennaio 2020.

Nella manovra ci sono diverse misure che riguardano le imprese, tra cui la rimodulazione degli incentivi previsti dal piano Industria 4.0 – Impresa 4.0, il nuovo credito d’imposta per le attività di ricerca, sviluppo e innovazione, il rinnovo con modifiche della Nuova Sabatini , il credito d’imposta per la formazione 4.0, la sugar tax, la plastic tax.

Leggi l’articolo  

Rome – Compolab participated the first edition of new space economy

By | News eng

The first edition of NSE – New Space Economy European ExpoForum closes with great success. 140 exhibitors including enterprises, research centers, institutions and startups, 184 speakers among the most influential world experts in the space sector, 60 vertical sessions on data analytics, future markets, new mobility, new space economy, new finances and new services. And 11 side events, including megacostellations, women in aerospace and new moon, 2700 international attendees.

Roma – Compolab ha partecipato alla prima edizione di New Space Economy

By | News

La prima edizione di NSENew Space Economy European ExpoForum si chiude con grande successo. 140 espositori tra imprese, centri di ricerca, istituzioni e startup, 184 relatori tra gli esperti mondiali più influenti nel settore spaziale, 60 sessioni verticali sull’analisi dei dati, mercati futuri, nuova mobilità, nuova economia spaziale, nuove finanze e nuovi servizi. E 11 eventi collaterali, tra cui megacostellazioni, donne nel mondo aerospaziale e luna nuova, 2700 partecipanti internazionali.

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto del 18 ottobre, di programmazione 2019 dei bandi Brevetti+, Marchi+ e Disegni+.

By | News
Le risorse totali messe a disposizione delle PMI verranno erogate come contributi a fondo perduto per la valorizzazione dei titoli di proprietà industriale ed ammontano a oltre 38 milioni di euro.

Programmazione dei bandi relativi alle misure brevetti+, marchi+ e disegni+. (19A06778)

Nel disegno di legge di bilancio il rinnovo di Industria 4.0

By | News

Il Governo ha varato il Documento Programmatico di Bilancio, il decreto fiscale e il disegno di legge di bilancio. “Si stanziano – spiega il Governo – le risorse necessarie a proseguire gli incentivi del programma “Industria 4.0” per sostenere gli investimenti privati e favorire il rinnovo dei sistemi produttivi, tra questi:

  • il Fondo centrale per le piccole e medie imprese;
  • il super e l’iper ammortamento (per beni tecnologici, software ed economia circolare);
  • il rifinanziamento della legge Sabatini;
  • il credito di imposta per la “Formazione 4.0””.